1-  : 15 `Amor, sil tuo ferire`, SV 37 ()

(1567–1643)


1- : 15 `Amor, sil tuo ferire`, SV 37

   

Amor s`il tuo ferire
Desse tanto martire
Quanto di Filli i sguardi
A tuoi pongenti dardi
Non restarebbe alcun amante in vita
Che con beltà infinita
Se giace ò mira ò move...
Amor s`il tuo ferire
Desse tanto martire
Quanto di Filli i sguardi
A tuoi pongenti dardi
Non restarebbe alcun amante in vita
Che con beltà infinita
Se giace ò mira ò move ò parla ò ride
Atterra accora impiaga arde e uccide.


: | |

- 2- , - 2- , - . 1989-91 .