100 / / / /



100 / / / / / /

 
`Voi chascoltate in rime sparse il suono` (1641)

 `Voi chascoltate in rime sparse il suono` (1641),  ()

(1567–1643)

`Voi chascoltate in rime sparse il suono` (1641)


Voi ch`ascoltate in rime sparse il suono
di quei sospiri ond`io nutriva `l core
in sul mio primo giovenil errore
quand`era in parte altr`uom da quel ch`i`sono

Del vario stile in ch`io piango...
Voi ch`ascoltate in rime sparse il suono
di quei sospiri ond`io nutriva `l core
in sul mio primo giovenil errore
quand`era in parte altr`uom da quel ch`i`sono

Del vario stile in ch`io piango et ragiono
fra le vane speranze e`l van dolore
ove sia chi per prova intenda amore
spero trovar pietà , non chè perdono.

Ma ben veggi or sì come al popol tutto
favola fui gran tempo, onde sovente
di me medesmo meco mi vergogno;

E del mio vaneggiar vergogna e `l frutto
e `l pentirsi, e `l conoscer chiaramente
che quanto piace al mondo è breve sogno


: | |

Luca Dordolo, Gian Paolo Fagotto - tenors, Furio Zanasi - baritone, Antonio Abete - bass. - 24-28 1997 ., .
: Osobnyak , 28.07.2016 12:07            (0)  
 
 

 
 
     
| classic-online@bk.ru